Vendite di beni tramite piattaforme digitali
Obblighi comunicativi – Chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate

La presente Circolare analizza la disciplina relativa l’obbligo comunicativo in capo ai soggetti passivi IVA che, avvalendosi di interfacce elettroniche (es. mercato virtuale, piattaforma digitale, portale, ecc.), facilitano le vendite a distanza di beni importati oppure le vendite a distanza di beni all’interno dell’Unione europea, introdotto dall’art. 13 del DL 30.4.2019 n. 34, conv. L. 28.6.2019 n. 58, alla luce dei chiarimenti forniti dall’Agenzia delle Entrate con la circ. 1.6.2020 n. 13.
In particolare, vengono analizzati gli aspetti riguardanti:

  • i soggetti tenuti ad effettuare la comunicazione;
  • le fattispecie che comportano l’obbligo di comunicazione e i dati da comunicare;
  • le modalità e i termini per effettuare le comunicazioni;
  • la responsabilità per il pagamento dell’IVA in caso di omessa o incompleta comunicazione;
  • la “sanatoria” per le comunicazioni rettificate entro l’1.6.2020.

Certi del Vostro gradimento, restiamo a disposizione per ogni ulteriore informazione.

Cordiali saluti.